social social social social social

 Formazione finanziata per chi vuole avviare l'attività di incaricato alla vendita
 Martedì 25 luglio Regione Lombardia e Univendita, l’associazione che rappresenta le aziende di eccellenza della vendita a domicilio, hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa per lo sviluppo della formazione e dell’autoimprenditorialità, nell’ambito delle politiche attive regionali, al fine di sostenere lo sviluppo formativo dei lavoratori autonomi del settore della vendita diretta. A firmarlo, su delega del presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, l’assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea e il presidente di Univendita Ciro Sinatra.

Per Regione Lombardia sincera soddisfazione per aver sottoscritto il Protocollo d’intesa con Univendita, avendo esteso l’accesso ai propri avvisi anche ai lavoratori autonomi e ai professionisti affinché possano affrontare con strumenti idonei le nuove sfide imposte dal mercato del lavoro.

Per Univendita si tratta di un percorso di collaborazione su un tema molto importante, quello della qualificazione professionale e della formazione degli incaricati alla vendita: la Lombardia si è dimostrata pronta e attenta nell’attivare strumenti innovativi per favorire l’autoimprenditorialità e la formazione continua.

La firma del protocollo d’intesa attesta l’importanza del settore della vendita diretta a domicilio per l’economia e il lavoro in Lombardia. Il sostegno della Regione è fondamentale per rendere ancora più accessibili ai cittadini lombardi le opportunità che offre il settore della vendita diretta, da anni in crescita sotto il profilo economico e occupazionale. Nel 2016 le aziende associate Univendita hanno operato sul territorio lombardo con 24.800 venditori e hanno realizzato un fatturato di 250 milioni di euro, risultato che rappresenta il 15% delle totale delle vendite nazionali.

 

L’accordo siglato da Regione Lombardia e Univendita è un esempio concreto di sostegno alla formazione dei lavoratori autonomi. Il protocollo troverà la prima attuazione attraverso lo strumento della Dote Unica Lavoro, che offre servizi di orientamento, formazione e supporto all’autoimprenditorialità a coloro che decidono di avviare la propria attività come incaricati alla vendita a domicilio.

In questo ambito partirà, a settembre, il primo corso finanziato da Regione Lombardia dedicato agli aspiranti venditori, dal titolo “Il consulente per il consumo” realizzato dalla Scuola Superiore del Commercio, finalizzato all’apertura della Partita IVA per lo svolgimento dell’attività di incaricato alla vendita a domicilio. A essere coinvolti, gli aspiranti venditori di Fi.Ma.Stars, azienda di Buguggiate (Varese) che opera nel settore del benessere della persona e dell’ambiente, per la quale il passo compiuto con la firma del Protocollo d’intesa sancisce un importante riconoscimento ufficiale della professione di incaricato alla vendita a domicilio che, di questi tempi, può costituire tra l’altro una risposta concreta al problema occupazionale.